I SANTUARI DELLA VALLE SANTA DI RIETI, SULLA VIA DI FRANCESCO

I SANTUARI DELLA VALLE SANTA DI RIETI, SULLA VIA DI FRANCESCO DEL SUDDAL 23 AL 28 AGOSTO Per noi un cammino un po’ insolito, non per quanto riguarda l’itinerario e la meta – ripercorriamo la vita e la predicazione di Francesco nella zona da lui più amata – ma per quanto riguarda l’organizzazione in supporto a chi cammina con noi. Questa volta non vengono previsti trasferimenti o pullman ma vogliamo fare affidamento solo sulle nostre gambe, i nostri piedi, ma, soprattutto, sulla nostra testa. Direte, cosa c’entra la testa? C’entra eccome! Infatti i limiti che ci poniamo molte volte sono determinati dalle nostre convinzioni, limiti e paure che mettendoci in gioco riusciamo a sconfiggere e ad ottenere risultati che nemmeno noi immaginavamo. Quindi non ci resta che preparare lo zaino – lasciare a casa tutto ciò che è superfluo, nel cammino e nella vita, ed è la prima sfida – e partire, accompagnati da una guida escursionista ambientale di eccellenza, Marco Fazion, scoprendo questo splendido cammino in un contesto ambientale, culturale e naturalistico magnifico. Prepara lo zaino e unisciti a noi!
Il ritrovo sarà direttamente a Terni in luogo da concordare (i dettagli verranno comunicati successivamente), tutti gli hotel sono prenotati così come le cene e l’accompagnamento sarà effettuato, da Marco Fazion, guida escursionistica ambientale.
Data partenza
Data ritorno
Durata
Quota partecipazione
Note
Extra

Dettagli tour

Itinerario

1° GIORNO 23 Agosto: Terni – Stroncone (km 10 – 570 m dislivello in salita)
In mattinata si raggiunge Terni, punto di inizio del Cammino. Si parte subito dopo pranzo (libero) traversando la città di San Valentino (visita alla Basilica a lui dedicata) risalendone le colline su viabilità minore e sentiero, fino a raggiungere Stroncone, antichissimo paesino arroccato ai piedi del monte, e porta della Sabina, in cui si svolgerà il nostro anello. Cena e pernottamento in hotel.

2° GIORNO 24 agosto: Stroncone – Greccio – Contigliano (km 19 – 897 m dislivello in salita)
Prima colazione in hotel. Risaliamo la montagna sino agli ampi prati di Stroncone, il cui valico ci offrirà l’emozione della vista dell’intera Valle Santa. Scendiamo quindi a visitare il primo grande santuario, Greccio, dove Francesco realizzò il primo presepe, quindi raggiungiamo la Valle Santa e il  paese di Contigliano. Cena e pernottamento in hotel.

3° GIORNO 25 agosto: Contigliano – Rieti (km 16 – 525 m dislivello in salita)
Prima colazione in hotel. Da Contigliano saliamo a Fonte Colombo, il santuario in cui Francesco, per obbedienza al Papa, si affrontò l’intervento di cauterizzazione. Visitate la cappella della Maddalena e lo Speco, la traversata di una magnifica lecceta ci porta alla Piana di Rieti, e, di qui, in città. Cena e pernottamento in hotel.

4° GIORNO 26 agosto Rieti – Santuario della Foresta – Poggio Bustone (km 18 – 1000 m dislivello in salita + facoltativamente, 3 km e 210 m)
Prima colazione in hotel. Traversiamo Rieti e raggiungiamo, per viabilità minore, il santuario della Foresta, dove Francesco compie il miracolo dell’uva. La visita dell’oratorio e della grottina è possibile grazie ai ragazzi della Comunità Mondo X. Si prosegue poi, traversando la foresta fino all’abitato di Cantalice e ai suoi suggestivi vicoli, impossibili da percorrere in auto. Il sentiero riprende in foresta e ci porta fino al santuario di Poggio Bustone, da cui inizia la predicazione internazionale dei primi compagni di Francesco. Un ulteriore sforzo (facoltativo) ci porta al Sacro Speco. Un van ci riporta all’hotel a Rieti. Cena e pernottamento in hotel.

5° GIORNO 27 agosto: Poggio Bustone – Rivodutri – Piediluco (km 21 – 700 m dislivello in salita)
Prima colazione in hotel. Un Van ci riporta al Santuario di Poggio Bustone, dove il giorno precedente abbiamo interrotto il nostro Cammino. Risaliamo la montagna sino al Faggio di Rivodutri, che la pietà popolare immagina piegato a proteggere Francesco. Nonostante la sua modesta quota, si tratta del punto più alto del nostro Cammino e i panorami offertici sull’intero itinerario percorso sono straordinari. Scendiamo a Labro, paesino un tempo abbandonato e ora abitato per lo più da artisti, quindi a Piediluco, dove ci aspetta un rigenerante bagno nelle cristalline acque del Lago. Cena e pernottamento in hotel.

6° GIORNO 28 agosto: Piediluco – Terni (km 13 – 327 m dislivello in salita)
Prima colazione in hotel. Percorriamo il Lungo Lago fino al paesino di Marmore, dove visiteremo l’ambiente unico al mondo della Cascata, quindi, finalmente ci concederemo un abbondante pranzo tipico umbro. Dopo pranzo per viabilità minore torniamo al centro di Terni.

Informazioni Quota

Quota comprende

Sistemazione in hotel in trattamento di mezza pensione bevande escluse
Trasferimento da Poggio Bustone a Rieti e ritorno
Ingresso Cascata delle Marmore
Guida escursionistica ambientale per tutto il periodo
Assicurazione medico/bagaglio/annullamento/anti covid

Quota non comprende

Bevande
Pranzi
Extra e tutto quanto non specificato ne “la quota comprende”

Esplora altri cammini